Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

La ragazza di Deiva

LA RAGAZZA DI DEIVA Parole e musica di Daniele Trucco La ragazza di Deiva fissava le onde e pensava, pensava alla spiaggia col mare in burrasca alla destra e sognava: sognava che lui, laggiù in fondo lasciasse Scalea e partisse di corsa col mare a sinistra e volasse da lei. Da lei ginocchia in bocca è più di un mese che mi manchi basta solo camminare è impossibile che sbagli lungo il margine se ci guardiamo bene son sicura oltre gli scogli che mi vedi, sono io e sto arrivando verso te.   Lì sul limite Lì sul limite Lì nel limite Mio Lì sul limite Lì sul limite Lì nel limite Mio Per l'anniversario del 21 giugno 2008

Ultimi post

Marino Moretti in musica

Music for Möbius Strip

Tarkus in 4/4

L'uomo dei vitigni (la colonna sonora)

Se una notte d'inverno un viaggiatore

L'uomo dei vitigni (Il film)

Emerson, Lake & Palmer

Quattro fratelli

Poolsazioni